Testimonianze sulla lettura di Aura - Unione con l'Universo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Oggi ho potuto sperimentare la lettura dell aura ..
...forte emozione!
vorrei dirvi tante cose, ma in questo momento non trovo le parole...

ma un immagine Si...

Una gabbietta con dentro un uccellino...è li fermo...non crede ai suoi occhietti...qualcuno ha Aperto la sua gabbietta...
e quanto stupore per quella luce libera...senza l'ombra di quei filini di ferro!...e adesso?.......

...deve piano piano spiccare il Volo.

Graziella F.
Cara Tiziana devo confessarti che con la lettura che tu mi hai fatto mi sono trovata veramente bene. Sei riuscita a toccare le corde della mia anima riuscendo a focalizzare i punti dolenti da riaccordare. Non ho avuto molti fastidi....un pò di pressione sulla fronte.
Tuttavia ci sono alcuni aspetti della lettura ai quali nn riesco a dare risposta ne ad individuarne la radice.
In particolar modo il dualismo tra luci ed ombre. Durante il riposo notturno questi due aspetti mi sono stati messi d'innanzi......ma non riesco a trovarne la radice.....Mi piacerebbe un confronto con te.
Grazie ancora per la bellezza che irradi!

Sono felice ed estremamente grata alla vita per l'esperienza del viaggio. La gioia e l'amore avvolge l'Universo e dietro ogni ombra c'è una grande luce che accende ed illumina l'animo umano. Grazie!!!

Grazie, la tua lettura mi è di grande aiuto. Ti auguro che il tuo cuore sia sempre gioioso ed in armonia con l'Universo. Che Dio ti benedica!

Loredana F.

Ciao Tiziana , e' passato 1 anno dalla lettura dell' aura che tu mi hai fatto e grandi miracoli stanno inondando la mia vita. Sento che la gioia e' dentro di me, mi sento irradiata ed avvolta da grande amore. Ho cambiato anche città di residenza  e mi piacerebbe parlare con te e magari poterti incontrare. Ti abbraccio e ti ringrazio della tua presenza.

Loredana F.
Devo dire che la lettura che mi hai fatto è stata una bellissima esperienza. Quello che mi hai detto è stato molto importante per la mia crescita personale. Altra cosa significativa è lo stato di pulizia ed equilibrio che ho avvertito dopo poco che hai iniziato la lettura su di me ed è stata una sensazione che mi ha accompagnato per tutta la giornata. E forse anche di più. Grazie di cuore. Un abbraccio !

Roberto S.

Ciao cara Tiziana, volevo dirti che oggi mi è successa una cosa mentre ero in piscina a nuotare...ho sentito un click...ho sentito cioè effettivamente il legame di dipendenza e di richiesta di approvazione con mia mamma spezzarsi...mi sento libera di essere me stessa e di prendere le decisioni che sento dentro di me...senza la paura di fare qualcosa di sbagliato e di essere giudicata... Sento che questa libertà dalla approvazione si estende anche nei confronti delle altre persone... Sono in evoluzione... Ti ringrazio davvero infinitamente di cuore Tiziana!



Ciao Tiziana, in questi giorni sono riuscita pienamente ad esprimere le mie emozioni...è stato molto bello...liberatorio...magico...e sono stata accolta in modo molto intenso e caldo...Sono felice...e credo sempre di più in quello che sento...mi fido...oso...e non ho vergogna o paura...mi rispetto... grazie Tiziana e un caldo abbraccio anche a te!

Monica R.
Ciao Tiziana! Io sto bene...il giorno dopo la lettura mi sono sentita molto forte e molto centrata...avevo un'energia incredibile... anche ora mi sento bene...come se qualcosa fosse stato ripulito.. Mi si sono anche spelate le mani in modo strano il giorno dopo...era curioso perché non le avevo secche...ho cambiato pelle!  
Comunque grazie, é stata un'esperienza particolare!
Un abbraccio!

Lucia M.
Ciao Tiziana, ti ringrazio di cuore per la lettura dell'aura...sei proprio una bella persona!... nel giorno successivo mi sentivo un pò poco centrata. ..sbandata...e il giorno seguente ho pianto al lavoro...mi si sono presentate delle insicurezze antiche...senso di inferiorità... Dall'altro lato sono molto contenta che, grazie ad un cambio di prospettiva, ho un approccio molto più sereno nei confronti del sesso e sta crescendo in me la gioia di esprimere le mie emozioni d'amore anziché la paura di farlo. Oggi sto lavorando sulla fiducia nel mio sentire... grazie Tiziana! Un abbraccio...

Monica R.
Ciao Tiziana, ti faccio i miei auguri per le festività, certamente scorreranno al meglio come farà anche il nuovo anno. Ti lascio questa storia perchè l'abbiamo scritta insieme. Ho capito molto grazie a te. Te ne sono gata!
Un abbraccio...

VITE PRECEDENTI
Ora sono da sola. Sola, al galoppo di un cavallo nero con in fronte una macchiolina bianca. Posso vedermi, indosso un’armatura! In mano ho uno scudo ed una lancia, sul capo indosso un elmetto e sembro pronta ad andare in guerra. Sì, io sono sempre pronta a difendermi!… Mi fermo in una radura, il paesaggio è esteso e…così meraviglioso, che il mio respiro si fa più calmo, mi tolgo dal capo l’elmetto. Un soffio di vento muove  i miei lunghi capelli e con un brivido che parte dal collo, sento scorrere tutta la mia energia. Si tratta di un’energia forte, Lei è… prettamente maschile. Io, sono un uomo! Sento tutt’addosso il peso dell’armatura, ora,  inizia a darmi fastidio poichè mi permette poca fluidità nei movimenti.  Proprio allora decido di togliere la corazza per permettermi di guardare meglio attorno. Ooh… respiro meglio l’aria che è fresca, frizzante… così pulita! Giro gli occhi ed  ammiro il paesaggio, lo contemplo per qualche istante come sono solita fare. Mi sento a casa. Quella natura  è la mia famiglia, la amo moltissimo. Per questo non ho paura di nulla, sono molto forte, come il mio cavallo. Lui al mio pari, è libertà, autonomia, coraggio, possenza e fedeltà.
Guardo e… nell’aria, a poca distanza da me, scorgo un uccello con una grande apertura alare, è un’acquila. Mi scosto perché vuole avvicinarsi ma io la temo un po’. Lei, si posa  a terra e mi guarda…solo ora mi accorgo della sua regalità e  non la temo più. E’ Il dirupo verso il quale mi invita a seguirla che mi arreca timore. No, non voglio buttarmi! temo il vuoto, l’ignoto quello spazio così profondo e vasto. La lascio Volare via in tutta la sua maestria. Io torno dal mio cavallo. Lei mi cerca ancora ma io ancora la temo, ancora, fatico ad osare, a lasciarmi fluire con la vita, a….volare!
Riprendo il mio cammino, nuovamente al…galoppo!  
Dopo molte terre passate,  incontro un paesaggio desertico, sono in Africa, più precisamente nel Nord vicino all’Arabia Saudita.  Lì, c’è un bambino con i riccioli e un bel sorriso. Ha gli occhi molto luminosi che lasciano trapelare tutta la sua vivacità e la sua intelligenza.  Avrà tra i 7 e gli 8 anni, corre…corre qua e là lungo il mercato del paese.  E’ scalzo, ora si guarda attorno, ruba. Ruba della frutta nel banco di un mercante e scappa. Si nasconde più in là accostandosi ad una baracca dove osserva la gente. Qualcosa che profuma di antico pervade il suo essere ed allora scoppia a piangere. Ecco cos’è; è l’antica malinconia che gli sussurra da dentro e gli dice che vorrebbe essere amato anche lui, lui che è solo al mondo. Non ha famiglia, è povero e vive di stenti ed espedienti. Nessuno fa nulla per lui, nessuno se ne prende cura…..ha la tristezza nel cuore perché non si sente amato. C’è una donna che osserva, coglie il suo stato d’animo, è un’anziana signora. Lei va da lui e  lo fa con naturalezza. Gli chiede perché pianga, è lì che il ricciolino può gridare il suo dolore:         “ Nessuno mi vuole!”, “Nessuno si occupa di me!”.  L’anziana donna ribadisce: “ci sono io, io mi prendo cura di te”! Lo avvolge in un lungo e caldo abbraccio. Ora è più tranquillo. Cresce e capisce che l’amore che gli è mancato e che ha sempre ricercato in altri in realtà lo conservava già dentro di lui ma era chiuso in una parte del suo cuore così profonda che non ricordava più nemmeno lui dove avesse nascosto la chiave per lasciarlo fluire nuovamente. E’ grato all’anziana signora, gli  ha dato degli insegnamenti così preziosi durante i pomeriggi trascorsi insieme! Lui stava seduto per terra, le ore scorrevano così veloci mentre lei sbrigava le quotidiane faccende perchè gli raccontava di vicende accadute e talvolta di storie fantastiche.  Leggeva molto, amava farlo, era qualcosa che manteneva vivo nel tempo dento di lui  lo spirito dell’anziana donna, era stata lei ad insegnargnelo. Ora apprezzava pienamente la vita, non la trovava più ingiusta, ne si sentiva più una vittima. Come un faro che si scorge in lontananza per indicare la via, ora lui era diventato il capo ed il  saggio del villaggio ed i suoi occhi brillavano più di quando era bambino, erano ancora più vivaci perché era divenuto un punto di riferimento per la comunità. Ora sapeva il perché avesse dovuto soffrire così tanto. Ora sapeva di essere utile anche agli altri. Ora, posso riprendere il viaggio ma….. no, non più al galoppo! Ora, io sò e posso andare di passo…

mg/grata alla sua acquila ed all’anziana Signora

Maura G.



Ciao Tiziana! Mi vergogno un po' per non essermi più fatta sentire anche solo per dirti ...grazie..ma sono stata un po' travolta da tutti questi cambiamenti miei consapevoli ma non per questo "facilmente digeribili". Comunque prima le belle cose:GRAZIE GRAZIE  GRAZIE  infinitamente per la tua splendida lettura...e' stato come guardarsi in uno specchio, ma molto molto in profondità e con l' aiuto della tua calda rasserenante splendida voce farsi cullare in un viaggio a ritroso nel tempo per scoprire un po' di sè stessi...ma di quel sè  stesso che nella quotidianità non emerge,  ma che è la nostra essenza. E' stata un esperienza bellissima. Ne ho beneficiato anche nei giorni successivi la febbre si è' abbassata anche se la sera stessa stavo malissimo. Ho fatto gli esercizi che mi hai consigliato e ho deciso o almeno ci provo di non farmi calpestare. Comunque era per farti un esempio della forza che comunque mi sento nonostante stia vivendo una situazione non facile.
Grazie ancora per avermi accompagnato in questo viaggio dentro me stessa.
Grazie !
Un abbraccio a presto!

Chiara S.



"Le cose non succedono per caso, erano diversi mesi che ricevevo continui messaggi o input, non saprei come altro definirli. Nell'inverno, più precisamente a novembre dello scorso anno, incontrai una persona e quest'incontro mi destabilizzò. Da quel giorno e per un mese intero feci molta fatica a dormire di notte e durante il giorno iniziai a leggere e a studiare di ogni cosa, dall'arte alla letteratura, dalla storia alla filosofia, come se la mia mente avesse  deciso di riprogrammarsi e di rinnovarsi nelle sue conoscenze. E un fatto strano, che subito non riuscii a classificare, fu che vedevo continuamente il numero 47, ogni volta che guardavo l'ora, nei cartelli pubblicitari, nelle pagine che leggevo, e cosi via. Ero spaventata da questa cosa, fino al momento in cui decisi di fare una ricerca in internet e la risposta fu questa: "è l'unico numero al mondo ad avere un fan club, se vi appare continuamente il numero 47 l'Universo si sta mettendo in contatto con voi. 47 è la Quintessenza dell'Universo".
La cosa mi risollevò non poco e proseguì nei mesi successivi, facendomi sentire in contatto con Qualcosa, che ben non sapevo definire. All'inizio di maggio chiamai un amico per chiedergli una cosa e lui mi consigliò di leggere un libro : Mani di luce.
Cercando in internet informazioni su questo libro, mi imbattei in un video che mi entusiasmò: Tiziana Lentola parlava della sua personale esperienza e della sua formazione per fare la Lettura di Aura. La cosa mi piacque a tal punto che le scrissi immediatamente e il giorno dopo le telefonai per prendere appuntamento.
La prima cosa che devo dire sulla mia personale esperienza di Lettura di Aura è che mi ha aiutato a ritrovarmi , nel senso che quando sono uscita dalla casa di Tiziana, mi sentivo di nuovo in linea con me stessa. Erano anni che mi ero allontanata dalla mia parte spirituale, a causa della molta sofferenza provata. Il giorno successivo accusai tutto il tempo un forte dolore al fianco destro al punto che chiamai Tiziana per sapere se era normale. Ebbene sì lo era, si trattava del fegato, era tutta la rabbia che stavo lasciando andare, tutto il rancore provato per le persone che mi avevano ferita nel corso degli anni e che io non riuscivo a perdonare. Posso dire oggi, a circa due mesi dalla mia lettura di aura, che non ho mai più provato rabbia nei confronti di nessuno, anzi da quel giorno, il mio è stato un vagare per le strade con un grande sorriso e un grande senso di amicizia verso gli altri. Oltre a questo, da quel giorno ogni mattina faccio una meditazione silenziosa, come mi ha consigliato Tiziana, tenendo gli occhi chiusi e i palmi verso l'alto. Sono molti i messaggi che ho ricevuto e molte le cose che ho visualizzato. Un fatto che mi va di raccontare è questo:
circa due settimane dopo il mio incontro con Tiziana, ho dovuto chiedere in prestito la macchina ai miei genitori, che hanno una macchina più spaziosa della mia, perchè dovevo andare a Milano a ritirare del materiale. Mentre aspettavo che la persona incaricata posizionasse il materiale nel bagagliaio, ero in piedi fuori dalla macchina e tenevo il portachiavi della macchina in mano. Questo portachiavi era costituito da due ciondoli in particolare, uno con un angelo al centro di un cerchio di metallo e l'altro che era un semplice ovale di metallo con uno zircone bianco. Nel giro di pochi minuti il ciondolo con lo zircone è andato in pezzi ed io mi sono ritrovata il portachiavi con l'angelo che trionfava nella mia mano. La cosa non mi ha lasciata impassibile, anzi, ho letto in questo strano fatto un messaggio molto chiaro. "

Sonia  A.




Ciao Tiziana,

La lettura della l'aura mi ha aiutata ad affrontare un cambiamento radicale della mia vita, non ci pensavo più dopo anni di chiusura in me stessa, devo dire grazie a Carmen che mi ha fatto conoscerti, e grazie a te di aver guardato dentro di me e dato la forza di affrontare il tutto.
Spero di rivederti nell'anno nuovo, quando ricapiterai verso Pesaro oppure nella fascia Rimini/Ancona avvisami, molto probabilmente ti vengo a ritrovare!!!!
Grazie di nuovo e un sereno 2015!!!

Cristina T.






Ho fatto la lettura i primi di agosto 2014.
La donerei a tutte le persone che conosco e non.
Entra nella tua anima. E non è facile.
Per giorni ho avuto la nebbia dopo la lettura.
Poi l'ho ascoltata come meditazione.
Mi ha fatto entrare in contatto ancora di più con me, mi ha dato risposte e mi ha fatto "vedere"  dove sono messa.
E che calma e serenità interiori.
Grazie Tiziana.

Sonia T.







Riguardo alla testimonianza della lettura di aura posso dire che è molto difficile dare un giudizio di valore abituata come sono a 'pesare' le questioni e quindi a enumerare fatti concreti, posso comunque dire che ho meno tensione interna.
Tu mi potrai dire se dopo un mese circa dalla lettura i tempi siano quelli giusti per dei risultati.
Un abbraccio affettuoso

Anna Maria M.






Cara Tiziana
Intanto un grazie veramente grande, l'esperienza della lettura di Aura è stata veramente una cosa gradita e apprezzatissima. Difficile adesso descrivere con parole quello che con le parole non si riesce a dire.
Per quelli che si avvicinano per la prima volta la consiglio, per quelli che consapevolmente sanno di cosa si tratta ancora di più, l'esperienza di questa lettura di Aura vi farà risplenderete di nuova luce.

Un abbraccio a tutti.

Amedeo Z.







Torna ai contenuti | Torna al menu